« Torna agli articoli Nuovo anno, ASO avanti tutta

29 settembre 2011 | Alessandro Raimondi

Carissimi amici,

dopo aver concluso una stagione effervescente ed incredibile, esaltante e ricca di soddisfazioni , una stagione in cui  abbiamo affrontato anche qualche inconveniente dovuto alla nostra giovane età,   siamo pronti per iniziare una nuova avventura altrettanto intensa e mi auguro ricca di soddisfazioni.

Venerdì 23 settembre sono stato invitato dal CSI per partecipare al Gran Galà, una serata dove venivano premiate le società che hanno ottenuto i migliori risultati della stagione appena terminata, e noi siamo stai premiati in quanto classificati al terzo posto del GRANDE SLAM, ovvero il prestigioso riconoscimento che il CSI conferisce alle società che più si distinguono per partecipazione complessiva e che ottengono risultati associativi, tecnici e disciplinari di rilievo. Un simile risultato al primo anno di vita penso sia una grande soddisfazione per tutti noi, e nel contempo deve spronarci ad andare oltre cercando di migliorarci.

Ora ci aspetta un nuovo compito, altri campionati da affrontare, risultati da migliorare o confermare, un cammino che può solo aspirare a migliorare il nostro ruolo ed il nostro contributo a tutta la nostra comunità , religiosa e civile.

Non possiamo pensare di vivere lo sport, come momento fine a se stesso, ma dobbiamo viverlo come momento di crescita inserito in un contesto dove l’uomo è prima di ogni cosa, dove ognuno deve sentirsi amato e benvoluto, questo deve essere il nostro spirito.

La mia più grande soddisfazione sarebbe veder confermato il numero degli associati, non come un risultato numerico vincente, ma come conferma di essere parte di un grande gruppo dove chi sta con noi si trova bene e torna contento.

Con questo spirito sono sicuro che vivremo una stagione positiva, a partire dai piccoli amici della scuola calcio o dalle signorine del minivolley, fino ad arrivare agli squadroni dell’aziendale o dell’open, riscopriremo la voglia di giocare insieme con intensità e passione , dando tutto ciò che abbiamo, perché questa è la vittoria più bella , arrivare in fondo ansimanti ed esausti , ma felici per essere stati parte di un grande evento con le amiche o gli amici più cari.

Non dobbiamo dimenticare che quest’anno per la nostra comunità e per tutte le famiglie è un anno importante, Milano vedrà lo svolgersi del 7^ incontro mondiale delle famiglie, che vedrà tra noi il Santo Padre, un evento che non possiamo lasciar passare con indifferenza, ma che dovrà vederci protagonisti assieme a tutta la nostra comunità, perché nel nostro gruppo le famiglie sono l’ossatura portante e quindi un evento simile deve essere una nostra priorità.

In bocca al lupo a tutti e spero d’incontrarvi sui nostri campi, un abbraccio

Alessandro

+Copia link