« Torna agli articoli San Luigi Lazzate 3 ASO Cernusco =

01 novembre 2014 | Arianna Amadori

Nel giorno dedicato ai Santi, in quel di Lazzate contro le prime in classifica, soffrono le ragazze dell’Under 12.

Manca la concentrazione, scarseggia l’amorproprio, giocare contro una squadra forte non aiuta il morale e la paura di sbagliare è cattiva consigliera.

E le nostre sbagliano.

Sbagliano molto nel primo set ( 25 a 12 per le avversarie ) e continuano a sbagliare nel prosieguo della partita.

Sbagliano soprattutto perché non ci credono.

Non credono nelle proprie potenzialità e non credono di poter vincere.

E infatti perdono anche il secondo ( 25­-15 ) e il terzo set( 25-8 ).

Onore al merito delle avversarie: il San Luigi Lazzate è una squadra forte, omogenea e tecnicamente molto preparata. Una squadra che intimidisce… e le ragazze dell’ASO Cernusco cadono nella rete.

Giornata decisamente negativa, dunque, per il team allenato da Papu, ma il campionato è lungo, tutto fa esperienza e anche da una brutta sconfitta si possono imparare tante cose.

Si può imparare ad esempio che una partita si gioca di gambe, di testa, di cuore ma soprattutto di squadra, si deve imparare che giocare contro delle avversarie forti può essere uno stimolo e non un ostacolo e che i risultati non sono già scritti sul cartellone prima del fischio d’inizio…

Si deve imparare che ogni errore commesso è un punto regalato alle avversarie, ma che dai propri errori si impara e chi ha paura di sbagliare generalmente sbaglia due volte.

Si può imparare anche che la costanza negli allenamenti e l’affiatamento con le compagne pagano sempre, ma soprattutto si può e si deve imparare a scendere in campo con il sorriso, comunque vada, perché in tutti gli sport vince chi si diverte e chi si diverte…. Vince!

+Copia link