CALCIO ASO ROSA (Archivio) - Archivio

Aso rosa: cotte a puntino Aso rosa: cotte a puntino 11 aprile 2017 - Vincenzo Lopresti Sabato l'aso rosa ha sfidato le melzesi dell'asosc.Il risultato schiacciante di 5-2 non rende merito alle nostre ragazze che, in vantaggio per due volte capitolano sul finale complice il grande caldo.Iniziata bene per le nostre che giocando un buon calcio si portano in vantaggio con massafra su calcio d'angolo che insacca un batti e ribatti. Il primo tempo continua con l'aso sempre vocata alla conclusione capitolando all 'ultimo minuto di recupero su calcio d'angolo avversario che beffa la brava Claudia galli che questa volta si improvvisa portiere data l'assenza delle estreme difensore. Il secondo tempo riprende all attacco vedendo mondonico portare in vantaggio le cernuschesi con una bella azione. Le avversarie sembrano ormai sottomesse quando l'aso ha il tracollo, nemmeno il time chiamato da mister canzi risolve la situazione le pile sono scariche e minuto dopo minuto prima ci facciamo raggiungere poi superare concludendo la partita con un sonoro 5-2. Quello che conta però è che si siano impegnate molto e abbiamo messo in atto gli allenamenti proposti nella settimana. In un numero esiguo con soli due cambi a disposizione a differenza delle avversarie a pieno organico ci ha penalizzate ma il campionato è ancora lungo e ci rifaremo Michela Terruzzi Leggi tutto Condividi
+Copia link
Si chiude un invernale record per l’ASO Rosa Si chiude un invernale record per l’ASO Rosa 07 marzo 2017 - Vincenzo Lopresti Domenica 5 marzo si è giocata l'ultima partita del campionato invernale per le ragazze dell'Aso Rosa: forti dei quattro precedenti risultati positivi, si presentano in campo combattive, nonostante sappiano di trovarsi di forte ad avversarie che valgono.Le giocatrici di mister Canzi subiscono nella prima parte del primo tempo la superiorità tecnica delle avversarie, ma questo non basta a demoralizzarle, tanto che grazie all'azione capitalizzata in rete da Mondonico, le ragazze non smettono di crederci.Nel secondo tempo le ragazze rientrano in campo grintose, grazie al discorso motivatore dei mister Canzi e Cesana, cercando di far valere il piu possibile il loro gioco, formano una catena che permette di arginare le azioni offensive delle avversarie, e a Massafra di realizzare la prima doppietta personale. Le giocatrici del San Marco faranno vedere, anche nel secondo tempo, la loro voglia di vincere, firmando negli ultimi minuti il 9-4.A contrario da come potrebbe sembrare la partita non è stata una disfatta, bensì un terreno di prova per il nuovo modulo adottato dai mister; le nostre ragazze sono scese in campo pronte a lottare anche per il capitano infortunato, Silvia Paderno, che ha motivato le compagne dalla panchina, e per Laura Dragoni, che ha giocato la sua ultima partita.La squadra ne esce con sentimenti contrastanti: da una parte dispiaciuta per "l'addio" del centrale, ma contemporaneamente pronta a lavorare duramente per prepararsi al meglio al campionato primaverile, che avrà inizio ad aprile.Giorgia Guzzi, Claudia Galli Leggi tutto Condividi
+Copia link
Non c’è due senza tre? Non c’è due senza tre? 15 febbraio 2017 - Vincenzo Lopresti Continua la striscia positiva delle ragazze di mister Canzi che,arrivate da una vittoria sofferta per 2-1 contro il posl la settimana precedente,vanno cariche e vogliose di vincere contro la compagine di rodano. Ne nasce una partita a senso unico dove in 15 min le nostre ragazze distanziano 4-0 le avversarie grazie alle azioni capitalizzate in rete di Nicola (al suo primo gol stagionale) che devia in gol una punizione dalla tre quarti di Chiudinelli, segue una cavalcata sulla fascia di mondonico che,saltati i difensori,sigla dopo un lungo digiuno (ultimo gol a novembre) il 2-0, pochi attimi dopo Chiudinelli su azione fotocopia di mondonico triplica il distacco e capitan paderno concluderà la valanga di gol conquistando e realizzando il rigore che varrà il 4-0. Da qui le avversarie metteranno ferro e fuoco le nostre ragazze che andando un po' in confusione concedono ingenuamente un calcio di punizione realizzato poi dalle avversarie e facendo così salire l'intensità degli ultimi minuti. Nel secondo tempo le avversarie giocheranno una partita sfacciata sempre volte all'attacco ma non riuscendo mai però a essere incisive. Arriverà da mondonico su un nostro contropiede offensivo sfruttando le lacune difensive avversarie il gol del 5-1 siglando così la sua doppietta personale e l'ipoteca sul match. Forti di questi due risultati che valgono la scalata della classifica che prima del match di domenica ci vedeva ottave guadagnamo un posto salendo così al settimo su le 10 squadre presenti nel girone.Dobbiamo lavorare ancora molto per poter mantenere questo trand positivo arrivando super preparate all'ormai derby contro bornago che ci vedrà sfidare le nostre avversarie questo week end in casa. Non c'è 2 senza 3? Leggi tutto Condividi
+Copia link
Aso rosa, un amore senza età Aso rosa, un amore senza età 30 gennaio 2017 - Vincenzo Lopresti Col panettone da smaltire...Schierando una formazione inedita con l'esordio a centrocampo di Guzzi che ricoprirà il ruolo del regista inizia a Sesto la partita contro l'acli. Non entriamo veramente in partita, solo qualche sporadica azione che si conclude sul fondo infatti subiamo 3 gol in 15 min tutti nel primo tempo, 2 dei quali arrivati fotocopia da rimessa laterale esaltando le nostre lacune nel difendere da azioni a palla ferma,riuscendo ad ingranare solo negli ultimi 5 min di primo tempo. Rientriamo in campo con un piglio diverso infatti andiamo in gol con paderno che insacca sul palo più lontano una conclusione stampatasi sul palo. 3-1 giochiamo con più spregiudicatezza e anche con qualche bella parata del nostro portiere che tiene vive le speranze. Ma su azione 1vs1 le avversarie chiudono le pratiche con un roboante 4-1. Ci sarà spazio per Rosina schierata come punta e quindi all esordio permettendole di mettere minuti nelle gambe. Avversarie toste infatti risiedono stabilmente nelle parti alte della classifica noi ancora penalizzate dalla lunga pausa che ci ha fatto forse dimenticare le emozioni del gioco. Speriamo di uscire presto da questo momento no preparando la partita di sabato contro il posl contro le quali attendiamo i 3 punti!Un po di numeri... di aso rosa ieri sera hanno scritto la storia della loro squadra infrangendo due precedenti record,infatti esordendo nella partita di domenica Giorgia ed Eleonora hanno alzato ed abbassato l'asticella del range d'età delle nostre atlete che prendono parte al campionato OPEN (massimo campionato del calcio a 7 comprendente tutte le fasce d'età fino al 2002) Passiamo alle nostre esordienti: Giorgia Guzzi esordendo a 23 anni e 330 giorni ad oggi è la più "vecchia" giocatrice ad aver calcato i rettangoli di gioco per l'Aso rosa,spodestando così Raineri che esordí a 22 anni e 206 giorni nel 2015 Eleonora Rosina a 15 anni e 12 giorni è la più giovane ad aver mai esordito battendo capitan Paderno che deteneva lo scorso record con 15 anni e 21 giorni nel 2015(resta il capitano più giovane del campionato)Andrea Canzi Leggi tutto Condividi
+Copia link